Parmigiano reggiano: produzione di febbraio a -2,4%

Reggio Emilia – Il parmigiano reggiano, a febbraio, fa segnare un calo produttivo pari al 2,4%. Un andamento che ricalca quello di tutti i prodotti Dop, in calo produttivo rispetto al 2012. Secondo Assolatte, causa della bassa produttività sono i consumi e le produzioni di latte che, per evitare il rischio di splafonare il limite produttivo imposto dalla Commissione europea, hanno rallentato la produzione. Da inizio 2013 sono state prodotte 555.162 forme di parmigiano reggiano Dop, il 2,3% in meno rispetto allo stesso periodo del 2012.

(AR)


ARTICOLI CORRELATI