Prima marchiatura a fuoco per la provola dei Nebrodi Dop

Randazzo (Ct) – Storica prima marchiatura a fuoco, nei giorni scorsi, per la provola dei Nebrodi, che ha ottenuto il riconoscimento della denominazione d’origine protetta. Concluso questo passaggio, avvenuto a Randazzo, in provincia di Catania, nessuna altra provola non Dop potrà più essere etichettata con la dicitura ‘provola dei Nebrodi’. L’ente certificatore è la Corfilcarni di Messina, mentre il Consorzio del formaggio provola dei Nebrodi, che raccoglie ventisei produttori, è presieduto da Piero Valenti. La provola dei Nebrodi Dop sarà disponibile in tre versioni: semistagionata, stagionata e con limone verde.


ARTICOLI CORRELATI