Caffè Borbone: ricavi per 65 milioni di euro nel primo trimestre 2021

2021-05-17T15:07:30+01:0017 Maggio 2021 - 15:07|Categorie: Grocery|Tag: , , , |

Caivano (Na) – È Caffè Borbone a trainare i ricavi di Italmobiliare, holding di partecipazioni della famiglia Pesenti. La torrefazione campana è detenuta per il 60% dalla società finanziaria e per il 40% da Massimo Renda, fondatore del marchio. Archiviato il 2020 con un fatturato pari a 219,3 milioni di euro (leggi qui), Borbone continua a manifestare trend più che positivi. I ricavi del primo trimestre del 2021, infatti, ammontano a circa 65 milioni di euro, in aumento del 32,9% rispetto allo stesso periodo del 2020. Per quanto riguarda i canali di distribuzione, i consumatori privilegiano l’online e la Gdo, in cui il brand cresce anche in termini di quota di mercato (+67% nel primo trimestre). A livello di referenze, performance positiva per le capsule, le cui vendite registrano un +47% rispetto al primo trimestre del 2020. “Il margine operativo lordo di Borbone si attesta a 23,5 milioni di euro, con un tasso di crescita superiore al 50% rispetto allo stesso periodo del 2020”, sottolinea il comunicato stampa rilasciato da Italmobiliare. “La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2021 è positiva per 10,2 milioni di euro, con una generazione di cassa positiva nel trimestre per 22 milioni di euro solo parzialmente riconducibile alla diminuzione del capitale circolante rispetto al 31 dicembre 2020”.

Torna in cima