Carni fresche e congelate: il ministero della Salute rinnova le scadenze della shelf-life

2020-12-03T10:31:54+01:003 Dicembre 2020 - 10:40|Categorie: Carni|Tag: , , |

Roma – Il ministero della Salute ha emanato misure straordinarie per la rideterminazione della shelf life delle carni fresche e delle modalità del loro congelamento. La situazione emergenziale da Covid-19 aveva portato la commissione a prevedere deroghe già lo scorso aprile. Con una nuova nota, ribadisce: “Il congelamento delle carni fresche deve essere condotto senza indebito ritardo. In deroga a quanto suddetto, le carni fresche, introdotte e/o prodotte entro il 16 novembre 2020 e rimaste invendute a causa del rallentamento del mercato a seguito dell’evoluzione dell’emergenza Covid-19, possono essere congelate entro la data di scadenza con indicazione della destinazione al consumo previa completa cottura e commercializzate esclusivamente sul mercato nazionale. Si precisa che tale deroga è riferita anche a carni che, a seguito di ordinativi/contratti antecedenti il 16 novembre, sono già state spedite da Paesi terzi verso l’Italia e sono ancora in viaggio”. Nella nota, inoltre, viene specificato che il congelamento delle carni, così come degli altri prodotti alimentari, può essere condotto presso lo stabilimento che li ha prodotti o che ha preceduto al confezionamento, oppure nello stabilimento che procede alla loro trasformazione ai fini della immissione sul mercato. Infine, viene ribadito che, al momento del congelamento, gli alimenti devono essere in perfetto stato di conservazione e il congelamento deve avvenire con modalità che ne preservino le caratteristiche e che non impattino sulla sicurezza.

Torna in cima