DIRETTA TERREMOTO
Consorzio grana padano (2): le iniziative del Consorzio

2012-05-30T18:37:59+01:0030 Maggio 2012 - 18:37|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , |

Dai nostri inviati a Sant’Antonio di Porto Mantovano (Mn) – Il Consorzio ha avviato una serie di iniziative per salvare parte della produzione: “Ci stiamo rimboccando le maniche”, afferma il direttore generale Stefano Berni. “Abbiamo istituito un’unità di crisi e versato 2 milioni di euro per l’affitto dei capannoni dell’ex Medeghini, in provincia di Brescia e di altre strutture messe a disposizione dalla società Leasint di Banca Intesa. In cui, entro fine settimana, potranno trovare posto 200mila forme, 120mila nella prima struttura e 80mila nella seconda”. Il direttore generale del Consorzio avanza poi una serie di richieste: “Innanzitutto, spero che il formaggio non più vendibile porzionato possa essere acquistato tramite i fondi Agea e destinato alla fusione. La seconda richiesta è rivolta alle banche. Come forse non tutti sanno, i caseifici offrono come garanzia ai prestiti le forme. Auspico che a nessuna banca venga in mente di chiedere ora la restituzione dei prestiti. Chiediamo, inoltre, alle istituzioni di intervenire al più presto, sulle strutture non agibili. E, soprattutto, di permetterci di lavorare, non opprimendoci con vincoli burocratici. L’azione deve essere tempestiva: il tempo gioca, infatti, un ruolo fondamentale per poter salvare il formaggio”. L’ultima richiesta è rivolta ai consumatori: “Per aiutarci non devono fare altro che continuare ad acquistare grana padano e parmigiano reggiano”.

Torna in cima