Eat Just, al via la costruzione del più grande stabilimento di proteine alternative a Singapore

2022-03-18T10:43:18+02:0018 Marzo 2022 - 10:43|Categorie: free from, Mercato|Tag: , , , , , |

Singapore – Eat Just, start up californiana specializzata nello studio e sviluppo di proteine alternative, entro i prossimi due anni costruirà il più grande stabilimento di Singapore per lo sviluppo di proteine plant-based. La costruzione è prevista su una superficie di 27mila mq a Pioneer, l’area nella regione occidentale di Singapore. Josh Tetrick, Ceo di Eat Just, spiega: “Che sia per la sicurezza alimentare, il cambiamento del clima o motivi di salute, è necessario lavorare allo sviluppo di proteine alternative ai prodotti animali tradizionali nei prossimi decenni. La scelta di Singapore è stata naturale perché la Repubblica è leader nello studio di soluzioni innovative”. È anche il primo Paese al mondo ad aver autorizzato legalmente la produzione e vendita di prodotti proteici coltivati. Il nuovo stabilimento è il risultato di un investimento di 120 milioni di dollari americani (108 milioni di euro) da parte di Eat Just e Proterra Investment Partners Asia, private equity attiva nel settore dell’agroalimentare. Alla presentazione del progetto, avvenuta ieri, 17 marzo, stampa, funzionari pubblici e investitori hanno avuto l’occasione di provare l’innovativo uovo plant-based di Eat Just, fatto principalmente di curcuma e fagiolo indiano verde. Che sarà l’ingrediente chiave delle sperimentazioni nel nuovo stabilimento.

Torna in cima