Etichetta di origine sui salumi: via libera dell’Ue

Bruxelles (Belgio) – Via libera dell’Ue al decreto sull’origine in etichetta delle carni trasformate. Bruxelles, infatti, non si è opposta al decreto italiano redatto sulla base dei regolamenti Ue 1169/2011 e 775/2018, che già dal 1° aprile prevede la possibilità di indicare l’origine dei salumi. Il testo verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale ed entrerà in vigore 120 giorni dopo. Le aziende saranno dunque obbligate a precisare l’origine della carne con le diciture: ‘Origine: Ue’; ‘Origine: extra Ue’ o anche ‘Origine: Ue ed extra Ue’. Oppure ‘allevato in [nome del paese]’ e ‘macellato in [nome del paese]’. Solo in caso di suini nati, allevati, macellati e trasformati in Italia si potrà usare ‘Origine: Italia’. Il decreto non si applica alle Indicazioni geografiche e ai marchi aziendali.


ARTICOLI CORRELATI