Grano, Consorzi Agrari d’Italia stima un calo della produzione europea di 3 milioni di tonnellate

2022-06-27T12:30:22+02:0027 Giugno 2022 - 12:30|Categorie: Dolci&Salati, Grocery|Tag: , |

Bologna – Una recente analisi redatta da Cai, Consorzi Agrari d’Italia, stima una diminuzione nella produzione di grano in Europa pari a 3 milioni di tonnellate. Secondo l’associazione, il calo produttivo andrebbe avanti ormai da almeno quattro mesi, e cioè dall’inizio della guerra in Ucraina: entrambi i Paesi coinvolti nel conflitto, infatti, erano tra i maggiori produttori ed esportatori al mondo della materia prima. Stando alla più recente analisi redatta dai Consorzi Agrari d’Italia (Cai), le stime riguardanti l’Ucraina indicano un crollo della produzione del 35% su base annua, mentre la Russia fa registrare una crescita da 75 a 85 milioni di tonnellate (+8% su base annua). Alla guerra occorre inoltre sommare anche la variabile dei cambiamenti climatici. Il rapporto redatto da Cai indica cali notevoli soprattutto tra i Paesi attivi nella propria produzione di grano tenero, come Ungheria (-11%), Romania (-20%), Bulgaria (-11%). Tuttavia, si registrano flessioni anche a livello nazionale, determinate, in questo caso, soprattutto dalla siccità.

Torna in cima