In forte aumento il prezzo del caffè. Mai così alto negli ultimi 10 anni

2021-12-02T22:56:59+02:002 Dicembre 2021 - 17:35|Categorie: Grocery, in evidenza|Tag: , , , |

New York (Usa) – Il prezzo del caffè ha raggiunto picchi stellari. A confermare tale incremento è la Borsa di New York, i cui dati aggiornati al 25 novembre rivelano che il costo della materia prima ha raggiunto i 2,46 dollari per libbra (pari circa a 4,50 euro al chilo). È il prezzo più alto mai registrato dal 2011, anno in cui superò i 3 dollari per libbra (oltre 5 euro al chilo). Rispetto al 2020, il valore attuale del celebre ‘oro nero’ è aumentato dell’85%. Come riferito all’emittente Cnbc da Ole Hansen, responsabile della strategia merceologica del gruppo di investimenti Saxo Bank Group, “nell’ultimo anno una tempesta perfetta di eventi ha cospirato per dare una spinta al nostro amato chicco”. Le cause sono da ricercarsi in condizioni meteorologiche sfavorevoli. In Brasile, primo produttore di caffè al mondo, la produzione è notevolmente diminuita a causa della siccità e delle gelate arrivate in anticipo. Difficoltà di approvvigionamento sono scaturite anche in Etiopia – sull’orlo di una guerra civile – Colombia e Vietnam. Maximillian Copestake, direttore esecutivo della britannica Marex, ha spiegato a Cnbc che “l’aumento dei prezzi è dovuto principalmente alla dislocazione delle merci”. E conferma che “negli ultimi anni le forniture di caffè arrivavano principalmente da Brasile e Vietnam”. Bisognerà aspetterà due anni prima che il prezzo del caffè torni alla normalità. Gli analisti stimano infatti che i costi rimarranno alti e volatili fino al 2023.

 

Torna in cima