L’Agcm sanziona Amazon: la risposta del gigante dell’e-commerce

2021-12-09T15:53:57+02:009 Dicembre 2021 - 11:06|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , |

Milano – Una sanzione “ingiustificata e sproporzionata”, secondo Amazon, quella sancita dall’Agcm. Non ha tardato ad arrivare la risposta del gigante dell’e-commerce al provvedimento, emesso dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato, che lo condanno a una multa salatissima per abuso di posizione dominante (leggi qua). “Siamo in profondo disaccordo con la decisione dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato (Agcm) e presenteremo ricorso. La sanzione e gli obblighi imposti sono ingiustificati e sproporzionati”, fa sapere Amazon in una nota ufficiale. “Più della metà di tutte le vendite annuali su Amazon in Italia sono generate da piccole e medie imprese, e il loro successo è al centro del nostro modello economico. Le piccole e medie imprese hanno molteplici canali per vendere i loro prodotti sia online che offline: Amazon è solo una di queste opzioni. Investiamo costantemente per sostenere la crescita delle 18mila piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon e forniamo molteplici strumenti ai nostri partner di vendita, anche a quelli che gestiscono autonomamente le spedizioni”.

Torna in cima