Maltempo: Thor devasta il 30% delle colture di stagione. Fini (Cia): “Serve miglioramento genetico”

2023-01-20T17:53:32+01:0020 Gennaio 2023 - 16:26|Categorie: Ortofrutta|Tag: , , , |

Milano – Il maltempo danneggia i raccolti in tutta italia: Cia-Agricoltori Italiani parla di perdite complessive nel 2022 per 10 miliardi di euro. Un fenomeno che “si aggiunge, e non risolve, la questione siccità, che resta un problema serio”, spiega il presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani, Cristiano Fini. Serve “una visione di lungo periodo, ma anche interventi immediati di contenimento e gestione delle acque. Servono belle nevicate sulle Alpi almeno fino a marzo per vedere gli invasi idroelettrici e i grandi laghi a livelli accettabili per irrigare i campi”.

Il ciclone polare Thor, intanto, sta facendo danni su almeno il 30% delle colture di stagione. Vento, piogge e nubifragi danneggiano persino le serre e gli allevamenti. “Passiamo dalle parole ai fatti, con misure e strumenti per un’agricoltura davvero più resistente agli eventi estremi”, afferma Fini. “Ci sono quasi 4 miliardi di euro, di cui 2,9 dal Pnrr, per potenziare e migliorare l’efficienza del sistema idrico nazionale e fronteggiare gli effetti della crisi climatica”. E auspica prevenzione e investimenti tecnologici, ma non solo: “Allo stesso tempo, puntiamo sulla ricerca per il miglioramento genetico attraverso le tecniche di evoluzione assistita necessaria a colture più resistenti alle calamità naturali”.

Torna in cima