Più tutela e promozione per il Pecorino Romano Dop in Giappone

2019-12-27T14:22:20+02:0019 Dicembre 2019 - 10:01|Categorie: Formaggi|Tag: , , |

Macomer (Nu) – Più tutela della Dop per il Pecorino Romano, che ha registrato il proprio marchio anche in Giappone. La testa di pecora stilizzata che garantisce l’origine, la natura e la qualità del prodotto, infatti, si affianca al processo di protezione del marchio già riconosciuto alla denominazione di origine protetta dall’Accordo di partenariato economico (Ape) tra l’Unione Europea e il Giappone, entrato in vigore il 1° febbraio 2019. Quello del Giappone è un mercato interessante non solo per il Pecorino Romano Dop. Nel 2017 infatti il consumo totale di formaggi è stato di 325mila tonnellate (+6,5%), ovvero 2,5 chilogrammi pro capite. Mentre per quanto riguarda il Pecorino Romano Dop, solo nell’ultimo triennio il Consorzio ha esportato circa 4mila quintali di formaggio, per un giro d’affari di 3 milioni di euro. Il Consorzio di tutela, grazie al supporto economico dell’Unione Europea, ha perciò avviato nel 2019 il progetto ‘Chizu’ (formaggio in giapponese), volto alla promozione dei suoi prodotti. Un progetto da 1 mln di euro che verrà avviato nel 2020. Tra gli eventi in programma il ‘Carbonara Day’, programmi televisivi, eventi promozionali e fieristici, attività social e applicativi web.

Torna in cima