Russia: stop ai brindisi di Stato con vini stranieri

2019-05-29T11:21:28+01:0029 Maggio 2019 - 11:21|Categorie: Vini|Tag: , , , , |

Mosca (Federazione russa) – Riferisce l’edizione odierna del Sole 24 Ore, che il primo ministro russo, Dmitrij Medvedev, ha ufficializzato ieri l’inserimento dei vini provenienti dall’estero all’elenco di prodotti proibiti agli enti pubblici nazionali e municipali. Il nuovo decreto, che vieterà brindisi di Stato in Russia con etichette straniere, diverrà operativo dal 1° luglio prossimo e rientra nell’ambito dei provvedimenti restrittivi con cui il governo ha scelto di rispondere alle sanzioni internazionali imposte al Paese dal 2014. Tra le referenze citate dalla nuova imposizione, evidenzia il quotidiano, “le categorie dei vini fermi e spumanti, dei liquori e dei vini fruttati”.

Torna in cima