Cina, sarà multato chi avanza cibo al ristorante. Xi Jinping: “Questione di sicurezza nazionale”

Cina – È ormai legge l’appello di Xi Jinping, segretario generale del Partito comunista cinese, contro lo spreco alimentare: si prevedono sanzioni amministrative fino a 10mila yuan (1.200 euro) per chi al ristorante non finisce il cibo ordinato. L’agenzia di stampa cinese Xinhua riferisce che il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo ha redatto un

2020-12-28T11:30:58+02:0028 Dicembre 2020 - 11:30|Categorie: Luxury|Tag: , , , , , , , |

Dl crescita: sanzioni fino a 50mila euro per i marchi storici che chiudono o delocalizzano

Roma - Cambiano le carte in tavola per i 'marchi storici'. Mentre in precedenza non erano previste sanzioni (leggi qui), un emendamento del M5s al Decreto Crescita, approvato ieri dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, ha introdotto possibili multe fino a 50mila euro per i titolari di marchi registrati in Italia da ameno 50

2019-06-13T14:54:01+02:0012 Giugno 2019 - 11:11|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Russia: stop ai brindisi di Stato con vini stranieri

Mosca (Federazione russa) – Riferisce l’edizione odierna del Sole 24 Ore, che il primo ministro russo, Dmitrij Medvedev, ha ufficializzato ieri l’inserimento dei vini provenienti dall’estero all’elenco di prodotti proibiti agli enti pubblici nazionali e municipali. Il nuovo decreto, che vieterà brindisi di Stato in Russia con etichette straniere, diverrà operativo dal 1° luglio prossimo

2019-05-29T11:21:28+02:0029 Maggio 2019 - 11:21|Categorie: Vini|Tag: , , , , |

L’Ue rinnova le sanzioni contro la Russia

Bruxelles (Belgio) - L’Europa ha deciso di prorogare per altri sei mesi - fino al 31 luglio 2019 - le sanzioni contro la Russia legate il suo intervento in Ucraina. La decisione è stata presa all'unanimità dai governi dell’Ue, in seguito all’accordo politico raggiunto durante il vertice europeo del 13 e 14 dicembre quando il

2018-12-27T11:18:29+02:0027 Dicembre 2018 - 11:30|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Russia: vola il made in Italy agroalimentare, nonostante le sanzioni

Mosca (Federazione Russa) – Cresce l’export made in Italy verso la Russia, nonostante le sanzioni Ue che, dal 2014, colpiscono Mosca. A confermarlo è Pier Paolo Celeste, direttore di Ice Mosca, intervistato nell’edizione odierna di La Repubblica. A far da traino alle performance positive del made in Italy in Russia è, in particolare, il comparto

2018-10-25T10:47:09+02:0025 Ottobre 2018 - 11:00|Categorie: Mercato|Tag: , , , , , |

Ue: prorogate di un anno le sanzioni contro la Russia

Bruxelles (Belgio) - Nonostante gli appelli provenienti da più parti, sia del mondo politico sia di quello agroindustriale, l'Unione europea ha deciso di prorogare di un altro anno, fino al 23 giugno 2018, le sanzioni contro la Russia per l'annessione della Crimea, iniziate nel 2014. E che hanno portato all'embargo dei prodotti europei da parte

2017-06-21T11:58:35+02:0021 Giugno 2017 - 11:58|Categorie: Mercato|Tag: , , , , , |

Nuova etichetta: circolare del Mise sulle sanzioni. Fino a 18mila euro in caso di errori

Roma - Sanzioni fino a 18mila euro, da un minimo di 3.500, per la violazione delle informazioni sugli alimenti. Sono queste le cifre contenute nella circolare del Mise, secondo quanto riportato da Italia Oggi, in materia di violazione del regolamento Ue n.1169/2011 relativo all'etichettatura degli alimenti, che contiene anche le regole per l'applicazione delle multe.

2015-03-12T14:46:27+02:0011 Marzo 2015 - 10:44|Categorie: Mercato|Tag: , , , , |

Nuova etichettatura, in arrivo le sanzioni: multe fino a 18mila euro

Roma - In arrivo le sanzioni pecuniarie per la violazione del regolamento Ue 1169/2011 in materia di etichettatura, secondo quanto si legge in una circolare del Mise e del ministero della Salute. Nel documento sono contenute le specifiche: sanzioni da 3.500 a 18mila euro per la violazione delle informazioni sugli alimenti, che non devono indurre

2015-02-10T12:38:31+02:0010 Febbraio 2015 - 12:28|Categorie: Mercato|Tag: , , , , |

Sanzioni Ue: la Spagna dovrà rimborsare 131,3 milioni

Bruxelles – La Commissione europea, dopo gli accertamenti sul bilancio della Pac, ha comminato sanzioni per 131,3 milioni di euro alla Spagna, per aver piantato vigneti senza i necessari diritti di impianto. Si tratta della seconda multa al paese iberico, dopo quella da 54,9 milioni di febbraio. Come già emerso negli scorsi giorni, anche l’Italia

2012-07-02T16:09:20+02:002 Luglio 2012 - 15:36|Categorie: Vini|Tag: , , , |
Torna in cima