Operazione ‘barbecue’: oltre 5mila Kg di carne suina lavorata sequestrati dai Rac di Parma

Parma - E' stata chiamata operazione 'barbeque'. Quella con cui, nei giorni scorsi, il reparto tutela agroalimentare (Rac) di Parma ha effettuato controlli sulla filiera zootecnica e sui marchi di qualità. E che ha portato al sequestro complessivo di 5.336 chilogrammi di carne suina lavorata (salame, culatta di prosciutto, pancetta, tranci di coppa, guanciale). Per

Origine pomodoro in etichetta, UnionAlimentari: “Non c’è bisogno di elaborare nuove norme, basterebbe applicare quelle già in vigore”

Roma – La mancanza di strumenti di controllo, e non quella di tecniche analitiche valide, sarebbe alla base delle lacune presenti oggi nei sistemi di verifica delle etichette (e quindi dell’origine) di sughi, salse e derivati del pomodoro. A sollevare il tema, con una lettera co-firmata e inviata a inizio aprile ai vertici dell’Ispettorato centrale

2021-05-19T11:39:44+02:0019 Maggio 2021 - 11:39|Categorie: Grocery, in evidenza, Ortofrutta|Tag: , , , |

Nestlé vuole rendere nota la provenienza del 95% delle materie prime

Vevey (Svizzera) - In una nota, la scorsa settimana, Nestlé ha annunciato maggiore trasparenza riguardo alla provenienza delle materie prime utilizzate nei suoi prodotti. "I consumatori vogliono sapere cosa è contenuto nel loro cibo e da dove proviene", dichiara Magdi Batato, responsabile operativo della multinazionale. Già dal 2018, Nestlé rivela l'origine dell'olio di palma, della

2019-02-04T09:19:32+02:004 Febbraio 2019 - 08:37|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Al via l’obbligo di origine in etichetta per i derivati del pomodoro

Roma - Scatta ufficialmente oggi, 27 agosto, l’obbligo di indicare in etichetta l’origine dei derivati del pomodoro, come stabilito dal decreto interministeriale pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso febbraio. La sperimentazione del nuovo sistema di etichettatura, che si applica a conserve e concentrato di pomodoro, sughi e salse composti almeno per il 50% da derivati

2018-08-27T10:15:40+02:0027 Agosto 2018 - 10:15|Categorie: Ortofrutta|Tag: , , , |

Centinaio: origine ed etichettatura in cima alle priorità del ministero

Roma - Un rinnovato impegno per portare avanti, in sede europea, la battaglia sull’origine degli alimenti in etichetta e la proposta di creare un sistema di etichettatura che ricorda quello inglese del semaforo, ma basato sul delle icone-batteria in stile smartphone. Ad annunciarlo il neoministro alle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, nel

2018-07-06T10:08:11+02:006 Luglio 2018 - 10:08|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Pomodoro: arriva l’obbligo di origine in etichetta

Roma - Le confezioni di tutti i derivati del pomodoro prodotti in Italia dovranno obbligatoriamente indicare in etichetta il Paese di coltivazione e di trasformazione. Se le fasi avvengono nel territorio di più Paesi, possono essere utilizzate, a seconda della provenienza, Paesi Ue, Paesi non Ue, Paesi Ue e non Ue. Lo sottolinea la Coldiretti,

2018-02-28T08:45:57+02:0028 Febbraio 2018 - 08:45|Categorie: Ortofrutta|Tag: , , , |

Arriva l’obbligo di origine in etichetta per i derivati del pomodoro

Roma - D’ora in poi, sughi, salse, concentrati e passate composti per almeno il 50% da derivati del pomodoro dovranno indicare obbligatoriamente, in etichetta, Paese di coltivazione e Paese di trasformazione del pomodoro. Se queste fasi avvengono nel territorio di più Paesi possono essere utilizzate, a seconda della provenienza, le seguenti diciture: Paesi Ue, Paesi Non

2017-10-23T11:07:48+02:0023 Ottobre 2017 - 11:07|Categorie: Ortofrutta|Tag: , , |

Maurizio Martina: “Obbligo di origine in etichetta anche per i derivati del pomodoro”

Roma – “Siamo al lavoro col ministro Calenda per estendere anche ai prodotti derivati dal pomodoro l'etichettatura obbligatoria dell'origine delle materie prime, come fatto con latte, pasta e riso”. Lo ha annunciato ieri il ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina, nel commentare l’annuncio dell’acquisizione del brand De Rica da parte del Consorzio Casalasco del pomodoro.

2017-09-05T12:53:20+02:005 Settembre 2017 - 12:53|Categorie: Ortofrutta|Tag: , , , |

Mipaaf: da febbraio obbligo di origine in etichetta per pasta e riso

Roma – Pubblicati in Gazzetta ufficiale i due decreti interministeriali per introdurre l'obbligo di indicazione dell'origine del riso e del grano per la pasta in etichetta, firmati dai ministri Maurizio Martina e Carlo Calenda. I decreti prevedono, a partire dalla pubblicazione in Gazzetta, una fase di 180 giorni per l'adeguamento delle aziende al nuovo sistema

2017-08-22T09:54:29+02:0022 Agosto 2017 - 09:54|Categorie: Pasta e riso|Tag: , , , , |

Etichettatura d’origine per la carne suina al via. Assica: “Maggiori informazioni per i consumatori”

Milano – Dal prossimo mercoledì, 1° aprile, sarà ufficialmente in vigore lil nuovo sistema di etichettatura d’origine per le carni suine (oltre che ovi-caprine e di pollame) fresche, refrigerate e congelate. Una normativa introdotta dalla Commissione europea, con il regolamento 1169/2011, per offrire maggiori informazioni sulla provenienza dei prodotti. Con un comunicato diffuso nelle ultime

2015-03-30T11:59:15+02:0030 Marzo 2015 - 11:59|Categorie: Salumi|Tag: , , , |

Parlamento Ue: sì all’indicazione di origine per la carne utilizzata come ingrediente

Bruxelles (Belgio) – Con 460 voti a favore, 204 contrari e 33 astenuti, il Parlamento Ue ha approvato la risoluzione per l’indicazione d’origine obbligatoria della carne, contenuta all’interno di preparazioni alimentari come lasagne e hamburger. Il documento non ha valore legislativo, ma invita la Commissione europea a elaborare una normativa che includa questo tipo di

2015-02-11T16:01:26+02:0011 Febbraio 2015 - 16:01|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Parlamento Ue: al voto oggi la risoluzione per l’indicazione dell’origine della carne come ingrediente

Bruxelles (Belgio) – Verrà messa al voto oggi, presso il Parlamento Ue, la bozza di risoluzione sul tema dell'indicazione dell’origine delle carni, utilizzate come ingrediente, nelle preparazioni alimentari. Il documento sollecita, infatti, la Commissione europea a sottoporre delle proposte legislative per inserire questa specifica nelle etichette dei prodotti. Non è la prima volta che il

2015-02-11T16:05:26+02:0011 Febbraio 2015 - 11:01|Categorie: Salumi|Tag: , , , |
Torna in cima