Uk: le linee guida della Wsta per etichettare le bevande senza o con poco alcol

Londra (Uk) – La Wine and Spirit Trade Association (Wsta) ha da poco pubblicato una guida sull’etichettatura delle bevande analcoliche e di quelle a ridotto contenuto di alcol nel Regno Unito. Sono stati i produttori e i commercianti a richiederla, essendo un mercato nuovo per molti nel Paese, soprattutto vista la crescente popolarità che il

Etichettatura prodotti biologici, le modifiche al regolamento

Roma - Lo scorso aprile è stato firmato il Decreto Ministeriale 3757 che, a partire dal giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, modificherà la normativa nazionale in tema di agricoltura biologica. Il Dm, a oggi non ancora pubblicato, interessa non solo le rotazioni colturali, tema già dibattuto, ma anche l'etichettatura. L'ente certificatore Ccpb

2020-07-07T09:33:21+02:007 Luglio 2020 - 09:33|Categorie: Bio|Tag: , , |

Dal 1° aprile, nuove regole Ue per le etichette alimentari

Bruxelles (Belgio) - Dal 1° aprile 2020 cambieranno le regole comunitarie sulle etichette alimentari. Il Regolamento 1169/2011, infatti, concedeva agli Stati membri dell'Unione la possibilità, qualora ci fosse un interesse espresso dai consumatori, di ampliare le indicazioni riportate in etichetta in via sperimentale fino al 1 aprile 2020. Dunque, solo in alcuni casi sarà obbligatorio

2020-02-19T09:25:39+02:0019 Febbraio 2020 - 09:25|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Etichetta ‘a batteria’ (3). Il governo trova l’accordo per uso volontario. Esclusi prodotti Dop e Igp

Roma - Il governo ha raggiunto un accordo per il varo dell’etichetta a batteria su base volontaria, un sistema in grado di comunicare al consumatore l’apporto energetico in rapporto al fabbisogno nutrizionale e al corretto stile alimentare. Contrapponendosi al Nutri score francese, meglio noto come etichetta a semaforo, il sistema ‘a batteria’ evidenzia i contenuti

2020-01-20T12:16:31+02:0020 Gennaio 2020 - 12:16|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

ESTERI
Germania: il ministro delle Politiche agricole propone l’etichettatura Nutriscore

Berlino - Anche la Germania verso l'adozione del Nutriscore? L'Ufficio Ita-Ice di Berlino rende noto che il ministro federale delle Politiche agricole, Julia Klöckner, lo scorso 30 settembre ha presentato a Berlino il sistema di etichettatura proposto per il mercato tedesco. A seguito dell'analisi di numerosi modelli, è stato scelto Nutriscore (già attivo in Francia),

2019-10-09T15:10:40+02:009 Ottobre 2019 - 15:10|Categorie: Mercato|Tag: , , , , |

Bevande alcoliche: raggiunto accordo a livello Ue per nuove regole

Bruxelles (Belgio) – Riferisce una nota dell’agenzia Ansa, che un accordo politico – tra Consiglio, Parlamento e Commissione Ue – sarebbe stato raggiunto a Bruxelles sulle nuove regole per la produzione e l'etichettatura degli alcolici, nonché per la loro registrazione e protezione come Indicazioni geografiche nell'Ue. Tra le novità normative previste: la garanzia di un'etichettatura

2018-11-29T09:51:41+02:0029 Novembre 2018 - 12:30|Categorie: Mercato|Tag: , , , , |

Testo Unico ed etichettatura: Unione Italiana Vini ribadisce la sua posizione

Roma – I vertici di Unione Italiana Vini, nel corso del convegno “Le norme vitivinicole alla prova dei fatti: attuazione del Testo Unico del Vino e novità legislative Ue”, andato in scena venerdì 26 ottobre presso l’università degli studi di Verona, sono ritornati sulle ultime novità per il settore in campo amministrativo. “L’approvazione del Testo

2018-10-29T11:27:34+02:0029 Ottobre 2018 - 11:00|Categorie: Vini|Tag: , , , , |

Centinaio: origine ed etichettatura in cima alle priorità del ministero

Roma - Un rinnovato impegno per portare avanti, in sede europea, la battaglia sull’origine degli alimenti in etichetta e la proposta di creare un sistema di etichettatura che ricorda quello inglese del semaforo, ma basato sul delle icone-batteria in stile smartphone. Ad annunciarlo il neoministro alle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, nel

2018-07-06T10:08:11+02:006 Luglio 2018 - 10:08|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Regolamento comunitario per il settore biologico: via libera definitivo del Consiglio Ue

Bruxelles (Belgio) – Nella giornata di ieri, il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato il nuovo regolamento comunitario sulla produzione e l’etichettatura dei prodotti biologici. Arriva, dunque, il via libera definitivo della Ue alla nuova legislazione per il settore bio, che sarà applicato a far data dal 1° gennaio 2021. Tra le novità a caratterizzare il

Ue: approvato il regolamento sull’origine in etichetta dell’ingrediente primario

Bruxelles (Belgio) - Approvato ieri il regolamento europeo sull'indicazione d'origine degli alimenti, relativa all'ingrediente principale. Il testo, approvato a larga maggioranza dai paesi membri, con le sole astensioni di Germania e Lussemburgo, specifica le modalità con cui i produttori dovranno fornire informazioni sull'origine, obbligatorie solo quando il luogo di provenienza dell'alimento, indicato o anche semplicemente

2018-04-17T12:35:55+02:0017 Aprile 2018 - 12:35|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Etichettatura dei prodotti bio a marchio: cambiano le regole

Roma – Rivoluzione in vista per l’etichettatura di prodotti biologici a marchio. In una nota ufficiale diramata il 10 aprile scorso, il Mipaaf ha fornito un’interpretazione definitiva sul quesito relativo a quale Organismo di controllo indicare in etichetta nel caso di referenze a marchio preparate da terzisti. “La questione era oggetto di disamina dal 2009

Etichette alimentari: scatta oggi l’obbligo di indicare lo stabilimento di produzione

Milano - Torna in vigore, da oggi, l'obbligo di indicare in etichetta la sede e l'indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento degli alimenti. A stabilirlo il decreto legislativo 15 settembre 2017 n. 145. Insieme all'obbligo, in caso di inadempimento, sono previste anche le sanzioni, che vanno da 2mila fino a 15mila euro, per

2018-04-05T09:26:06+02:005 Aprile 2018 - 09:26|Categorie: Mercato|Tag: , |
Torna in cima