San Daniele, dopo 37 anni addio alla kermesse ‘Aria di festa’

2024-02-12T08:52:34+01:0012 Febbraio 2024 - 08:52|Categorie: in evidenza, Salumi|Tag: , |

San Daniele del Friuli (Ud) – Dopo ben 37 edizioni chiude i battenti ‘Aria di festa’, la kermesse dedicata al Prosciutto San Daniele che si è svolta per la prima volta nel 1985.

La manifestazione, come spiega una nota del Consorzio, “ha contribuito a rivitalizzare e a rilanciare il centro storico del paese, dopo la laboriosa ricostruzione seguita al terremoto del 1976, accrescendo la notorietà del territorio grazie a una significativa valenza turistico-gastronomica con la presenza del Prosciutto di San Daniele. Lo sviluppo turistico, economico e sociale di San Daniele del Friuli è strettamente legato al prosciutto e, difatti, il Consorzio anche attraverso Aria di festa ha favorito la promozione e lo sviluppo turistico della città, organizzando un evento che ha attratto visitatori sia dall’Italia che dall’estero”.

“Oggi si può oggettivamente affermare”, si legge ancora, “che quasi tutti i giorni dell’anno a San Daniele ci sia ‘aria di festa’, considerazione testimoniata dal fatto che le attività legate alla degustazione del prosciutto, alla ristorazione e all’accoglienza turistica sono in crescita e hanno ormai acquisto una loro posizione e status stabili. Queste evidenze hanno portato il Consorzio a ritenere che Aria di Festa abbia completato il suo ciclo e svolto utilmente la sua funzione. Per tale ragione la kermesse si congeda dal pubblico, lasciando dietro di sé un valore e un patrimonio significativi, uniti a una visione del territorio che si manterrà nel tempo, consolidando e confermando il Prosciutto di San Daniele e la sua terra d’origine tra i protagonisti nazionali della Dop economy”.

 

Torna in cima