Stop al cashback dal 30 giugno

2021-06-29T09:20:54+01:0029 Giugno 2021 - 09:20|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Roma – Stop al cashback di Stato a partire dal 30 giugno. Fortemente voluta dal governo Conte, la restituzione di massimo 150 euro a semestre per i pagamenti con carta avrebbe dovuto restare in vigore fino a giugno 2022. Ma Draghi, probabilmente anche alla luce delle criticità sollevate dalla Corte dei Conti (leggi qui), ha fatto inversione di marcia e ha deciso la sospensione della norma sui pagamenti cashless. Negli ultimi sei mesi sono 5,89 milioni le persone che hanno accumulato i rimborsi. In base ai numeri dell’app Io, sono circa 720 milioni le transazioni elaborate e oltre 7,85 milioni gli utenti che hanno effettuato pagamenti validi. Lo scontrino medio si attesta a 35,6 euro e il 21,4% delle operazioni hanno riguardato acquisti tra i 25 e i 50 euro.

 

Torna in cima