Assemblea Origin, il ministro Centinaio: “Rinnovare i consorzi e i controlli”

Caserta – “Ho intenzione di lavorare con i consorzi per capire se c’è la possibilità di rinnovare e ristrutturare quelli che ci sono e, soprattutto, i controlli. Non posso più pensare che i controllori siano anche i controllati”. Quello dei consorzi di tutela è uno dei tanti temi affrontati dal ministro per le Politiche agricole Gian Marco Centinaio, ospite della prima assemblea di Origin Italia, costituita da Afidop, Aicig e Isit, che si è tenuta ieri a Caserta, nella sede del Consorzio della mozzarella di bufala campana. L’associazione è membro della rete internazionale delle Indicazioni geografiche Origin. Nel corso dell’incontro, il presidente di Afidop, Domenico Raimondo, ha rivolto un appello al ministro per bloccare il piano di dazi aggiuntivi degli Stati Uniti contro i formaggi italiani e tutelare il made in Italy. “Una posizione inaccettabile e da contrastare con rapidità e impegno di tutti”, ha chiosato Raimondo.

In foto, da sinistra: Mauro Rosati (presidente Qualivita) e Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole


ARTICOLI CORRELATI