Austria: aumenta la spesa per prodotti alimentari di qualità e biologici

Vienna (Austria) – Un nucleo familiare austriaco spende in media 145 euro al mese per prodotti freschi. Secondo l’ufficio Ice di Vienna, il consumo di carne, salumi, uova, prodotti lattiero caseari, frutta, verdura e piatti precotti, nel 2017, è aumentato del 5% a valore (per un totale di 5,9 miliardi di euro) e dell’1,7% a volume. La spesa maggiore è appannaggio dei salumi, seguiti da latte, yogurt e burro e dalla carne. Il biologico rappresenta una quota dell’8,6%, ma per uova e latte fresco le quote sono più alte (rispettivamente 20% e 30%). In aumento anche le vendite di prodotti pronti convenience (carne preparata o precotta). Per quanto riguarda la carne, prevale il pollame (32%), davanti a maiale (20%) e a manzo (18%).


ARTICOLI CORRELATI