Clai: investimento da 15 milioni di euro per lo stabilimento di Faenza (Ra)

Imola (Bo) – Clai, cooperativa agricola emiliana che opera nell’agroalimentare sia nel settore dei salumi, con una particolare specializzazione nel segmento del salame, sia in quello delle carni fresche bovine e suine, investirà 15 milioni di euro nel prossimo biennio per la totale ristrutturazione dello stabilimento di Faenza (Ra). Con un’attenzione specifica che sarà destinata all’ambito tecnologico, all’automazione, all’industria 4.0 e alla sostenibilità. Un impegno che fa seguito a quello degli ultimi due anni, in cui il gruppo ha promosso interventi per una pari somma, dedicati in primis al miglioramento del prosciuttificio Zuarina di Parma e del polo produttivo di Sasso Morelli di Imola (Bo). Brand nato nel 1962, oggi Clai è una realtà composta da 288 soci, con 495 dipendenti e un fatturato 2017 che si è attestato a quota 261 milioni di euro, in crescita dell’11% sui 12 mesi precedenti. Performance che vengono confermate anche nella prima metà del 2018, dove il gruppo ha segnato incrementi nei volumi di vendita del 7% tra gennaio e giugno, grazie anche al +20% nell’export.


ARTICOLI CORRELATI