Cresce del 40% l’export dei pecorini sardo, romano e fiore sardo negli Usa

Milano – Record di crescita dell’export verso gli Usa per tre Pecorini Dop italiani: il fiore sardo, il pecorino romano e il pecorino sardo. Nei primi dieci mesi del 2018 sono state esportate oltre 8.500 tonnellate di formaggi pecorini, pari a una crescita del 40% rispetto all’anno precedente. Numeri positivi anche sul fronte della produzione. La Sardegna è oggi la prima regione italiana per numero di capi ovini da latte, con oltre 3 milioni di pecore. E la produzione di formaggi ovini Dop è in continuo aumento. Infatti, per l’annata casearia 2017-2018, il Consorzio del formaggio pecorino romano Dop evidenzia una produzione pari a 34.167 tonnellate, con un incremento del 22% rispetto al periodo precedente. Allo stesso modo, anche il pecorino sardo Dop conferma dati in crescita: nel periodo gennaio-settembre 2018 la produzione è stata di 190.549 forme per la tipologia dolce e di 267.804 forme per il pecorino maturo, con un incremento rispettivamente del +4% e del +10,5% rispetto allo stesso periodo del 2017. Infine, sempre in riferimento al periodo gennaio-settembre 2018, anche il fiore sardo Dop segnala buoni risultati, con 166.350 forme prodotte. I tre Consorzi, infine, hanno avviato un programma di promozione e valorizzazione all’estero dei formaggi, con il claim: “Non le solite pecore. Non i soliti formaggi’


ARTICOLI CORRELATI