Emergenza Coronavirus: Coricelli dona 200mila confezioni di pasta ai più bisognosi

Spoleto (Pg) – Sono oltre 200mila le confezioni di pasta a marchio Coricelli che saranno donate alle fasce della società più colpite dalla crisi economica generata dalla pandemia di Covid-19. Si tratta dell’iniziativa #Filieradellasolidarietà, un’operazione solidale messa in atto da Pietro Coricelli, azienda olearia e alimentare umbra tra le più grandi in Europa, attraverso la collaborazione della onlus Banco Alimentare. Fino alla fine di giugno per ogni bottiglia di olio Pietro Coricelli acquistata in una delle insegne che aderiscono al progetto, viene donata al Banco Alimentare una confezione di pasta. L’iniziativa ha riscontrato il consenso della Gdo, tra cui le insegne Esselunga e Conad, che hanno rifornito i punti vendita e messo in evidenza negli scaffali, con una segnaletica speciale, i prodotti Coricelli che contribuiscono alla raccolta del Banco Alimentare. “Ringraziamo Coricelli per questa importante iniziativa”, ha dichiarato Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus. “È molto significativo vedere l’intera filiera unita nella solidarietà, è sintomo di una sempre maggiore consapevolezza del momento drammatico che stiamo vivendo, non solo da un punto di vista sanitario ma anche sociale. Il numero delle persone in difficoltà continua purtroppo a crescere e la crisi da questo punto di vista non si risolverà nell’immediato futuro”.


ARTICOLI CORRELATI