ESTERI
Austria: nel 2018, saldo commerciale con l’estero positivo nel settore food&beverage

Vienna (Austria) – L’Ufficio Ita-Ice di Vienna riferisce che nel 2018 l’Austria, per la prima volta dalla sua adesione all’Ue, nel 1995, ha registrato una bilancia commerciale con l’estero positiva nel settore alimentare e delle bevande. Secondo i dati dell’istituto di statistica austriaco, infatti, le importazioni alimentari per circa 9,53 miliardi di euro sono state compensate da esportazioni per 9,76 miliardi di euro. A fare la differenza è stato il surplus nelle esportazioni delle bevande energetiche, per un valore di 1,9 miliardi di euro. In crescita rispetto all’anno precedente anche latticini (+8,6%), formaggi (+5,6%), salumi (+5,7%), pasta (+13,8%) e marmellate (+7,5%). Sebbene il valore delle esportazioni sia aumentato anche per il vino, gli alcolici e i succhi di frutta/verdura, il saldo commerciale estero delle bevande è risultato positivo solamente per quelle analcoliche.


ARTICOLI CORRELATI