ESTERI
La Corea del Sud verso l’ammissione dei formaggi a latte crudo

Seoul (Corea del Sud) – Secondo quanto comunica Assocaseari, il ministero della Salute, il 18 maggio, ha diramato una circolare relativa alla registrazione degli stabilimenti che producono latte e derivati e prodotti a base di latte crudo diretti alla Corea del Sud. Le autorità coreane, infatti, hanno espresso la loro intenzione di rimuovere il divieto di importazioni di formaggio a base di latte crudo, tra cui parmigiano reggiano e grana padano. L’atto normativo verrà emanato dopo il 5 giugno, termine per la presentazione al Wto di eventuali osservazioni da parte degli stati membri. La Corea potrà effettuare ispezioni dirette in Italia per verificare la sicurezza igienica-sanitaria dei prodotti interessati.