Granarolo acquisisce il 60% di Conbio

Bologna – Granarolo, il maggiore operatore agroindustriale del paese a capitale italiano, ha acquisito, in parte sotto forma di aumento di capitale, in parte di acquisto di azioni, il 60% di Conbio, azienda leader in Italia nella produzione di una vasta gamma di prodotti gastronomici vegetali e biologici. L’operazione permette a Granarolo di rafforzarsi ulteriormente all’interno del mercato dei prodotti vegetali, che negli ultimi cinque anni è cresciuto del 240%, passando da 130 milioni di euro nel 2010 a 318 milioni nel 2015, e che si prevede continuerà a crescere fino ad arrivare nel 2020 a un valore di oltre 600 milioni di euro. Con i prodotti di gastronomia vegetale che, più nello specifico, hanno segnato nell’ultimo quinquennio un incremento nelle vendite da 11 a 79 milioni di euro. “La nostra gamma Granarolo 100% Vegetale, lanciata a inizio dell’anno scorso ha realizzato solo nel 2015 oltre 14 milioni di euro di fatturato, a conferma del fatto che il mercato dei prodotti vegetali registra una crescita annua a doppia cifra nel nostro paese”, spiega Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo. “In particolare è il comparto dei prodotti gastronomici, in cui Conbio è specializzata, ad aver avuto l’incremento più rilevante. Secondo le previsioni arriverà a occupare quasi un terzo del mercato vegetale complessivo, trainandone la crescita. Elevati standard di qualità, ampliamento delle gamme offerte, efficienza e capacità di penetrazione del mercato saranno le parole che guideranno il lavoro dei prossimi mesi”. Soddisfazione per l’operazione anche da parte di Conbio, come sottolinea Paolo Franceschini, per oltre 15 anni alla guida dell’azienda: “L’ingresso di Granarolo apre nuove prospettive per Conbio, azienda che da sempre ha creduto nel mercato dei prodotti vegetali, contribuendo alla crescita del settore. Oggi esprimiamo grande orgoglio e ottimismo nel diventare parte di un grande gruppo italiano come Granarolo certi di portare un significativo contributo allo sviluppo di un progetto di ampio respiro orientato al 100% vegetale”. Conbio è il quarto player italiano nel mercato gastronomico vegetale dei prodotti destinati al banco frigo, con una quota del 6,1% sul totale del comparto. L’azienda è leader in Italia per ricerca e sviluppo, con prodotti come le creme spalmabili, i burger, alimenti a base di seitan, tofu e tempeh, i ragù, le zuppe e i piatti pronti, tutti interamente vegetali e biologici. Grazie ad un accurato controllo di filiera e all’utilizzo di materie prime italiane, l’azienda, che ha fatturato quasi 12 milioni di euro nel 2015, si pone come partner ideale nel rafforzamento della diversificazione dei prodotti Granarolo.


ARTICOLI CORRELATI