Iffa si conferma fiera leader per l’industria della carne: 67mila visitatori (+7%) per l’edizione 2019

Francoforte sul Meno (Germania) – Ha chiuso con numeri record l’edizione 2019 di Iffa, fiera leader dell’industria della carne a livello internazionale. Andata in scena negli spazi espositivi di Messe Frankfurt, dal 4 al 9 maggio, la manifestazione ha visto la partecipazione di circa 67mila visitatori da 149 Paesi, per un +7% sui numeri del precedente appuntamento nel 2016 (62.440 da 142 Paesi). Più del 70% degli operatori giunti in fiera a Francoforte sul Meno, riferiscono gli organizzatori, sono giunti dall’estero. Valore che passa al 62% tra gli espositori, che sono stati 1.039 da 49 Paesi, distribuiti sui 120mila metri quadrati di superficie espositiva (+9% sul 2016). Tra le 10 nazioni maggiormente rappresentate a livello di visitatori, dopo la Germania, da segnalare Federazione Russa, Paesi Bassi, Spagna, Italia, Polonia, Cina, Ucraina, Usa, Austria e Australia. Significativi anche gli incrementi nell’affluenza da America Latina (+31%) ed Europa dell’Est (+15%). “Ancora una volta Iffa ha dimostrato di essere non solo una delle nostre fiere più tradizionali, ma soprattutto l’evento globale per eccellenza del settore”, il commento di Wolfgang Marzin, presidente del consiglio direttivo di Messe Frankfurt. Già fissato in agenda l’appuntamento con la prossima edizione della fiera: si svolgerà dal 14 al 19 maggio 2022.


ARTICOLI CORRELATI