La Molisana: il nuovo ruolo di riferimento nell’attività molitoria


Campobasso – È operativa da gennaio la fusione per incorporazione inversa di Semolerie Molisane nel pastificio La Molisana. Come riportato in data odierna da Italia Oggi, l’ex capogruppo Semolerie Molisane è stata incorporata dall’ex controllata. “Si tratta di una semplificazione societaria e una razionalizzazione dei costi, e risponde al ruolo preminente conquistato in questi otto anni dal Pastificio La Molisana”, spiega Giuseppe Ferro, comproprietario e Ad del gruppo in un’intervista rilasciata al quotidiano. Il pastificio ha chiuso il 2019 con ottimi risultati: il preconsuntivo del gruppo vede ricavi consolidati tra i 150 e i 155 milioni di euro, un margine operativo lordo di 21 milioni e un utile netto di 10 milioni. Il pastificio, oggi quarto player nazionale della pasta sia a volume che a valore, utilizza grano 100% italiano, valorizza le colture locali, ha firmato accordi di filiera con 1.450 agricoltori e si è impegnato a quintuplicare l’acquisto di grano duro, passando da 10mila a 50mila tonnellate.


ARTICOLI CORRELATI