Unione Italiana Vini: “Inaccettabile proposta Gdo di rivedere al ribasso i listini”

Roma – Catene della Gdo intenzionate a rivedere al ribasso e in maniera significativa i listini nel comparto vino, a fronte di una vendemmia annunciata positiva per i volumi. L’allarme è lanciato da Unione Italiana Vini, attraverso il segretario generale, Paolo Castelletti. A Il Sole 24 Ore, dichiara: “Una proposta inaccettabile. In primo luogo perché lo scorso anno gli effetti del crollo produttivo dovuti alla siccità sono stati sostenuti in massima parte dalle imprese. Ma soprattutto va detto che i vini a Denominazione d’origine che ormai rappresentano poco meno del 50% dell’offerta sono regolati da disciplinari di produzione che ne fissano le rese a livelli molto inferiori a quelli dei vini comuni. […] E pertanto si rischia di imporre ribassi nei listini a prodotti la cui offerta non aumenterà affatto con pesanti conseguenze sulla competitività delle imprese”.


ARTICOLI CORRELATI