Paolo De Castro annuncia il ritiro dalla politica Ue. Berni (grana padano): “Impegniamoci per convincerlo a ripensarci”

“Ho letto con sorpresa, o meglio, con sgomento la decisione dell’onorevole Paolo De Castro di cessare la sua esperienza europea. Mi appello a tutti gli imprenditori agroalimentari di buona volontà affinché si impegnino per convincerlo a rivedere questa sua decisione perché, al di là dall’appartenenza e della bandiera politica, il sistema agroalimentare italiano ha ancora tanto bisogno di lui in Europa. Esco perciò da ogni giudizio politico e partitico, ma guardo al grande professionista e all’esimio tecnico che, con successo, si è impegnato nella politica del fare”. Così Stefano Berni (in foto), direttore generale del Consorzio di Tutela del grana padano, commenta l’annuncio dell’onorevole Paolo De Castro di voler porre termine alla sua esperienza politica in Europa. “Il professor De Castro è certamente un illuminato interprete dei bisogni e dello sviluppo dell’agroalimentare italiano. Per questo confido che, insieme a me, tanti altri provino a convincerlo a ripensarci, a cominciare dal neosegretario del Pd che ha la fortuna di avere nelle sue fila una risorsa così apprezzata trasversalmente che ogni altra forza politica ambirebbe ad avere e coccolerebbe con gelosia e orgoglio”.


ARTICOLI CORRELATI