Pasta Zara: innovazione e internazionalizzazione le strategie vincenti

Trieste – L’assessore alle Attività produttive del Friuli Venezia Giulia, Federica Seganti, ha visitato ieri lo stabilimento triestino dell’azienda trevisana Pasta Zara. Furio Brugnolo, presidente del pastificio, ha illustrato le nuove linee produttive realizzate grazie al finanziamento di 14 milioni di euro ottenuto dal Frie, il Fondo di rotazione per iniziative economiche nel Friuli Venezia Giulia. “Il Friuli è sicuramente ideale dal punto di vista logistico per Pasta Zara grazie alla vicinanza ai paesi dell’Est e a quelli più lontani, attraverso il porto di Trieste. Se questo è stato il motivo che ha indotto il gruppo di Treviso alla scelta del capoluogo giuliano, non meno importante, per competere sui mercati globali, è stato puntare sull’innovazione, che unita all’internazionalizzazione si sta rivelando la strategia vincente di tutti gli imprenditori del Friuli Venezia Giulia”, ha sottolineato Federica Seganti. L’attuale produzione di Pasta Zara si attesta a circa 27,2 tonnellate di pasta all’ora, con un’attività continua 24 ore su 24 per 362 giorni all’anno. L’azienda impiega attualmente 152 persone altamente specializzate e soggette a formazione continua. “Per consentire all’azienda di crescere ulteriormente è stato richiesto a luglio un ulteriore finanziamento di 7 milioni che, attualmente, è in fase d’istruttoria”. (ML)


ARTICOLI CORRELATI