Riso e pasta in Brasile: previsto un aumento del tasso di crescita annuo

Roma – In Brasile, nel 2017, le vendite al dettaglio di riso, pasta e noodles sono aumentate del 4%, raggiungendo i 20 miliardi di dollari. Segno negativo, invece, per i volumi, con un -3%, arrivando a 5 milioni di tonnellate di prodotto venduto. Nello specifico, il settore della pasta ha registrato un aumento del 7% delle vendite, ma è il riso il prodotto più consumato. Secondo quanto comunicato da Ice le previsioni per il futuro prevedono un significativo aumento del tasso di crescita. Le imprese che conducono il mercato brasiliano della pasta sono il Pastificio Selmi con i marchi Renata e Galo (con una quota di mercato del 7%), Josapar-Joaquim  Oliveira (6,4%), Camil Alimetos (6,4%) e Nissin Foods Brasil (6,1%). Nel settore del riso, invece, il leader delle vendite è il marchio Tio Joao di Josapar-Joaquim  Oliveira.