Cun tagli freschi 18 novembre: altri 8 centesimi sulle cosce (5,87 euro/kg, +1,4%, per la pesante Dop)

2022-11-18T17:21:10+01:0018 Novembre 2022 - 17:19|Categorie: in evidenza, Salumi|Tag: , , , |

Parma – Dopo il primo ribasso da giugno a questa parte del suino vivo, che ieri ha perso 1,2 centesimi, la Cun dei tagli freschi di oggi conferma i prezzi di settimana scorsa, con un’unica significativa eccezione: le cosce. Tutte, sia quelle tutelate che quelle fuori circuito Dop, prendono 8 centesimi, ovvero tra l’1,4% e l’1,7% rispetto all’ultima quotazione. La coscia Dop più pesante raggiunge così i 5,87 euro/kg, ma anche quella non tutelata oltre i 12 kg consolida una quotazione superiore ai 5,00 euro/kg, smentendo i propositi di chi vorrebbe riequilibrare i costi del maiale su altri tagli. Continua quindi l’anno più impegnativo di sempre per i produttori di prosciutto, la cui materia prima ha toccato i 5,00 euro/kg rispettivamente il 14 gennaio per le cosce pesanti Dop (che sono cresciute ulteriormente del 17,4% e ora di fatto vengono acquistate con il premio a più di 6 euro/kg), il 15 luglio per le Dop più leggere e il 7 ottobre per le non tutelate.

Di seguito il dettaglio:

TAGLIO 11 ott 18 ott
Coscia fresca per Dop oltre 13 kg 5,79 5,87
Coscia fresca per Dop 11/13 kg 5,24 5,32
Coscia fresca per crudo oltre 12 kg 5,00 5,08
Coscia fresca per crudo 10/12 kg 4,67 4,75
Lombo Bologna 5,00 5,00
Lombo Padova (o Venezia) 4,70 4,70
Busto con coppa e costine 4,70 4,70
Coppa rifilata oltre 2,5 kg 5,70 5,70
Coppa fresca con osso 4,40 4,40
Spalla disossata oltre 5,5 kg 4,37 4,37
Pancettone 2,41 2,41
Pancetta rifilata 4,28 4,28
Gola con cotenna e magro 2,78 2,78
Lardello con cotenna 2,02 2,02
Lardo oltre 3 cm 3,40 3,40
Lardo oltre 4 cm 4,20 4,20
Trito (per salame) 4,56 4,56

 

Sul fronte estero, da segnalare un lieve rimbalzo dei vivi belga (1,32 euro/kg, +0,8%, Danis) e olandese (1,42 euro/kg, + 0,7%, DCA 2.0). Continua il calo del vivo spagnolo, che perde un altro mezzo centesimo attestandosi a 1,64 euro/kg (Mercolleida). Tra le carcasse, lievissimo decremento della francese (1,808 euro/kg, -0,1% MPB). Il vivo italiano, quindi, nonostante il ribasso di ieri, rimane l’unico maiale europeo quotato a più di 2 euro/kg, carcasse comprese. Anche i tagli esteri rimangono più o meno stabili: gli unici aumenti segnalati da AIB riguardano i filetti disossati olandesi (10 centesimi), costine, pancette e spalle belghe (1 centesimo).

Rimani aggiornato sulle ultime novità del settore!

Torna in cima