Modificato il disciplinare della Ricotta di bufala Dop: sarà anche light e senza lattosio

2022-01-14T14:32:57+01:0014 Gennaio 2022 - 14:32|Categorie: Formaggi, free from|Tag: , , |

Caserta – Nascono le versioni light e senza lattosio della Ricotta di bufala campana Dop. Il nuovo disciplinare di produzione è stato modificato per accogliere le nuove esigenze dei consumatori. Ma non solo le sole novità.

Cambiano alcuni parametri chimico-fisici del prodotto: grasso, umidità, acido lattico e sale. Così sarà possibile l’immissione sul mercato di Ricotta di bufala campana Dop con un contenuto di grassi inferiore, caratteristica oggi molto apprezzata e richiesta dai consumatori, che puntano sempre più a bilanciare nutrizione e piacere gastronomico. Viene inoltre concesso di idrolizzare con enzimi preposti il siero derivante dalla lavorazione del latte destinato alla Mozzarella Dop, in modo da gestire la quantità producibile di Ricotta Dop senza lattosio in funzione delle richieste di mercato.

È stata poi aggiornata la lista delle tecniche di raffreddamento, inserendo tecniche innovative che consentono di migliorare la conservabilità e sicurezza del prodotto. Viene anche aumentata la durata massima di conservazione da 21 a 30 giorni della ricotta, novità che permetterà di ampliare il mercato di commercializzazione del prodotto.

Tra le modifiche, inoltre, viene previsto un ampliamento delle tecniche di confezionamento, nonché dei materiali utilizzati per il packaging. In questo modo i produttori possono adottare e sviluppare tecnologie in linea con le necessità di sostenibilità ambientale. Viene data la possibilità di confezionare il prodotto sottovuoto per prolungarne la durata di conservazione. Mentre è possibile preconfezionare il prodotto nel solo stabilimento di produzione pre motivi di sicurezza alimentare e certezza dei controlli per il marchio Dop.

Il Consorzio di tutela, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, è in attesa del via libero definitivo di Bruxelles.

Torna in cima