Operazione ‘Solstizio d’inverno’: sequestrate oltre sei tonnellate di cibo e 200 ettolitri di vino in cinque regioni italiane

2021-12-27T17:00:20+02:0027 Dicembre 2021 - 17:00|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Parma – E’ stata chiamata ‘Solstizio d’inverno’ l’operazione che, nelle scorse settimane, ha portato al sequestro di oltre sei tonnellate di cibo e 200 ettolitri di vino in cinque regioni d’Italia (Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Campania e Calabria). Nelle indagini condotte dal Reparto tutela agroalimentare (Rac) di Parma sono state riscontrate molteplici violazioni alle normative riguardanti etichettatura dei prodotti, rintracciabilità degli alimenti, tutela dei marchi Dop e Testo unico del vino. Le sanzioni amministrative inflitte superano i 39mila euro e hanno portato alla diffida di due persone. Come spiegato da varie testate online, in provincia di Torino è stato sanzionato il titolare di un’attività commerciale per aver utilizzato impropriamente il riferimento al marchio ‘Gorgonzola Dop’; tra Verona, Modena, Forlì-Cesena e Ravenna, 5.965 chili di carne suina lavorata – per un valore complessivo di 50mila euro – sono stati sequestrati per mancata indicazione del luogo di provenienza nell’etichettatura; in provincia di Verona, il titolare di un’azienda è stato sanzionato per mancato rispetto del disciplinare di produzione della Dop ‘Pistacchio verde di Bronte’, mentre nella provincia salernitana 200 ettolitri di vino rosso, la cui provenienza non era giustificata da alcuna documentazione, sono stati sequestrati. Infine, in provincia di Reggio Calabria, sono state riscontrate irregolarità in materia di obbligo di indicazione in etichetta dell’origine del latte utilizzato per prodotti lattiero caseari e di evocazione, sul sito internet aziendale, del marchio tutelato ‘Bergamotto di Reggio Calabria – Olio essenziale Dop’.

Torna in cima