Pernigotti: la produzione di creme spalmabili torna a Novi Ligure

2020-12-22T09:17:47+02:0022 Dicembre 2020 - 09:17|Categorie: Dolci&Salati, in evidenza|Tag: , , , , |

Novi ligure (Al) – Continua senza interruzione la vertenza della Pernigotti. Che ottiene il ritorno dalla Turchia, dove ha sede lo stabilimento dei fratelli Toksoz attuali proprietari della storica azienda novese, degli impianti per la produzione di creme spalmabili. Il piano industriale presentato un anno fa al ministero dello Sviluppo economico, non privo all’epoca di contestazioni da parte dei sindacati, prevede infatti lo spostamento nello stabilimento di viale della Rimembranza, a Novi Ligure (Al), delle attrezzature. Nella fabbrica, dove gli stagionali hanno concluso la loro attività, sono rimasti solo una sessantina di dipendenti. Che guardano con una certa fiducia al prossimo anno. Infatti, come spiega Piero Frescucci, Rsu della Pernigotti: “Sarà avviata a breve l’ottimizzazione dei macchinari, molti dei quali devono essere sistemati. Tutto ciò in vista dell’arrivo della linea di produzione delle creme spalmabili dalla Turchia”.

Torna in cima