Spagna, Glovo multata per non aver assunto i rider come dipendenti

2022-09-22T12:32:10+02:0022 Settembre 2022 - 09:54|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , , |

Madrid (Spagna) – Nel 2021 la Spagna ha adottato un disegno di legge che obbliga le società di food delivery ad assumere i propri rider come dipendenti tradizionali tramite un contratto di lavoro formale. Fino ad allora, infatti, buona parte delle piattaforme del settore considerava i rider come semplici collaboratori freelance. Nonostante ciò, secondo il ministero del Lavoro spagnolo Delivery Hero Glovo avrebbe violato tale legge in relazione ai contratti di 10.614 rider, continuando a farne ricorso senza però assumerli come dipendenti. Ecco quindi che l’Ispettorato del Lavoro avrebbe comminato alla società una sanzione che, secondo indiscrezioni riportate da un’emittente locale, ammonterebbe a 79 milioni di euro. Dal canto suo, riferisce il Corriere della Sera, Glovo ha annunciato l’intenzione di fare ricorso: secondo la società, infatti, il periodo ispezionato andrebbe dal 2018 all’11 agosto 2021, prima dell’entrata in vigore della legge.

Torna in cima