Italia: primo fornitore di pasta in Ucraina

Kiev (Ucraina) – L’Italia, per i primi cinque mesi del 2018, è il primo fornitore di pasta in Ucraina, con una quota di mercato del 43%. Seguono Turchia (25%) e Polonia (19%). Il Servizio di Statistica del Paese ha annunciato che in questo lasso di tempo sono aumentate le importazioni di paste alimentari sia dal mondo (+26%), sia dall’Italia (+13%), raggiungendo un valore complessivo pari a 9,1 milioni di dollari (quasi 7,9 milioni di euro). Vale 3,9 milioni di dollari (circa 3,4 milioni di euro), invece, la pasta importata dall’Italia. Il prezzo della pasta importata nei primi cinque mesi del 2018 è aumentato, in Ucraina, del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’aumento per la pasta italiana è stato pari al 16%.

Tags: , , ,

ARTICOLI CORRELATI