Pasta: rafforzato il protocollo di filiera per sostenere la qualità e la competitività italiana

Roma – Assosementi e Compag (la federazione nazionale commercianti di prodotti per l’agricoltura) hanno firmato un accordo per entrare a far parte del protocollo di intesa tra il mondo agricolo e l’industria di trasformazione siglato il dicembre scorso da Aidepi, Alleanza delle Cooperative agroalimentari, Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Italmopa (l’associazione industriali dei mugnai italiani). Grazie al loro ingresso, la filiera della pasta è ora rappresentata in tutte le sue fasi, dal seme al prodotto trasformato e commercializzato. Obiettivi dell’accordo: sostenere gli agricoltori, coltivare grano duro di qualità, rafforzare la competitività della pasta italiana. I firmatari del protocollo rappresentano complessivamente poco meno della metà di tutta l’agroindustria italiana, per un valore di circa 61 miliardi di euro.

 


ARTICOLI CORRELATI