Sardegna (7). La F.lli Pinna: “Da 100 anni produciamo formaggio rigorosamente sardo. Tutto il resto sono calunnie”

L’industria casearia F.lli Pinna di Thiesi (Ss), più volte chiamata in causa, in questi giorni, nella cronaca legata alle proteste del movimento dei pastori sardi (leggi qui), chiarisce con una nota che riportiamo integralmente, pubblicata sul suo profilo Facebook, la propria posizione, respingendo in primis le accuse di utilizzare latte ovino di provenienza non italiana. “Leggiamo da più parti che la nostra azienda trasformerebbe latte di provenienza rumena o bulgara. Intendiamo smentire con fermezza queste calunnie. Chi le pubblica lo fa senza avere nessun elemento per dimostrare un’accusa infondata. La F.lli Pinna da cento anni produce formaggi, fatti orgogliosamente da 100% latte sardo dei nostri 1.500 conferenti e frutto del lavoro delle centinaia di persone che ogni giorno operano nel nostro caseificio. Formaggi che raggiungono le tavole dei consumatori di tutto il mondo contribuendo a far conoscere e rafforzare l’immagine della nostra Sardegna. Latte la cui qualità e tracciabilità è controllata e certificata ogni stagione dalle autorità pubbliche e da enti imparziali. La nostra trasparenza è dimostrabile a differenza delle calunnie. Diffidiamo pertanto chiunque dal continuare a diffondere informazioni palesemente false o a dimostrarle nelle sedi opportune”.


ARTICOLI CORRELATI