Barilla: in Emilia Romagna contratti triennali fino al 2022 con gli agricoltori

E’ stato presentato e sottoscritto da Barilla, mercoledì 4 dicembre 2019, presso la Regione Emilia Romagna, il contratto triennale di filiera con gli agricoltori che definisce le condizioni per la coltivazione e la commercializzazione di grano duro di alta qualità nel territorio. I contratti di durata triennale stanno portando forti vantaggi dal punto di vista remunerativo per le imprese agricole del territorio emiliano-romagnolo, che sono riuscite a spuntare in media un prezzo di acquisto del 15-20% in più rispetto a quello di mercato, e grano duro di alta qualità per Barilla che nel 2019 ha raggiunto un livello proteico del 15%. Il 75% del grano acquistato dal Gruppo di Parma quest’anno in Emilia Romagna sarà coltivato secondo i metodi innovativi del progetto grano duro sostenibile, stipulato nel 2009 con Horta, spin off dell’Università di Piacenza: si tratta di due strumenti che consentono di ridurre durante la fase di coltivazione le emissioni di CO2 e i consumi di acqua di circa il -20%, oltre a fornire agli agricoltori i giusti consigli per ottimizzare la resa e la qualità della sua produzione.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI