Ism e ProSweets: il comparto dolciario riparte con un’edizione ibrida

2020-11-16T14:32:55+02:0016 Novembre 2020 - 14:32|Categorie: Dolci&Salati, Fiere|Tag: , , |

Colonia (Germania) – Nel 2021 Ism e ProSweets ripartono con un’edizione ibrida, sebbene in misura ridotta e con una sezione espositiva mirata. Entrambe le fiere di settore, che svolgono un ruolo centrale per l’industria di prodotti dolciari e snack in qualità di punto d’incontro per il business e piattaforma di trend e innovazioni, saranno integrate dalla piattaforma digitale Matchmaking 365+, lo strumento che da la possibilità agli espositori di contattare gli operatori anche al di fuori delle date della kermesse. L’edizione della ripartenza di Ism 2021 (in scena a Colonia dal 31 gennaio al 3 febbraio) occuperà il padiglione 4.2 che ospiterà i Paesi europei, e il padiglione 5.2, dove saranno ubicate la Trend Snacks Area, le start-up, la nuova area dedicata a ‘Finest creations – hand-crafted’, le isole dei trend ‘Sweet Trends by Innova Market Insights’ e l’Expert Stage. I padiglioni 11.1 e 11.2 sono invece riservati agli altri espositori di Ism. ProSweets Cologne resterà una fiera autonoma e occuperà il padiglione 10.2 Nel padiglione 3.1 sarà inoltre allestito uno spazio di ristoro e gastronomia. Il tutto all’insegna di misure speciali volte a consentire a espositori e visitatori un’esperienza in fiera sicura e il più possibile efficace. Lo stato delle iscrizioni di Ism si mantiene promettente e rispecchia l’interesse di buona parte degli espositori a restare fedeli alla rassegna anche nel 2021. ProSweets Cologne registra invece un calo di espositori più marcato, ma grazie alle sinergie generate con Ism conserva il suo potenziale per espositori e visitatori.

Torna in cima