Unilever Italia, verso il ‘Contratto di espansione’. I sindacati annunciano uno sciopero

2021-06-11T10:42:32+01:0010 Giugno 2021 - 17:27|Categorie: Dolci&Salati, in evidenza, Mercato|Tag: , , |

Roma – Il progetto di riconversione degli stabilimenti Unilever in Italia, discusso durante un tavolo con il ministero del Lavoro (leggi qui), non convince le rappresentanze sindacali. Che hanno indetto uno sciopero per venerdì 11 giugno, durante il quale i lavoratori incroceranno le braccia per un’ora a fine turno. Motivo della contestazione sarebbe il Contratto di espansione, che consentirebbe alla multinazionale una pluralità di azioni. Tra queste, far uscire personale a 60 mesi dalla pensione di vecchiaia o di anzianità, con un percorso di esodo incentivato; assumere risorse qualificate; utilizzare la Cigs fino a 18 mesi, con una riduzione media oraria del 30% per i lavoratori privi dei requisiti per lo ‘scivolo’ e formare i dipendenti sulle competenze che necessitano di aggiornamenti, in primis sul fronte tecnologico. In particolare, le rappresentanze sindacali contestano all’azienda l’avvio della procedura finalizzata alla stipula del contratto di espansione, con la sola comunicazione delle decisioni e senza aver dato risposte alle domande dei lavoratori.

Torna in cima