ESTERI
Carrefour lascia l’India. Annunciata la chiusura degli ultimi cinque store

New Delhi (India) – Finisce l’avventura indiana di Carrefour. Dopo quattro anni, il gigante francese del retail ha infatti annunciato la chiusura degli ultimi cinque punti vendita nel Paese. Le ragioni di questa decisione, secondo una nota diffusa dal gruppo, sarebbero da imputare agli scarsi risultati finanziari raggiunti e alle molte difficoltà incontrate sul mercato. Era il 2012 quando il governo indiano aprì il settore del retail a investitori stranieri, pur imponendo dei limiti, come quello di rifornirsi sul mercato locale e lasciare agli Stati la decisione finale sull’ingresso delle grandi catene della distribuzione. Un’apertura osteggiata dal partito della destra del Bjp, salito al potere a maggio. “La cessazione delle attività di Carrefour in India sarà effettiva da fine settembre 2014. Fino a quel momento l’azienda continuerà a onorare i propri impegni nei confronti di dipendenti, fornitori, partner e clienti per assicurare una transizione pacifica”, ha fatto sapere Carrefour in un comunicato. Lo scorso anno, era stata l’americana Walmart a “dare forfait”, mentre la britannica Tesco è, ad oggi, l’unica catena ad aver annunciato un piano di espansione insieme al gruppo indiano Tata.

Tags: , ,