ESTERI
Russia: Putin conferma l’embargo sui prodotti alimentari

Mosca – Nonostante le speranze europee, cresciute dopo l’elezione di Donald Trump negli Usa, considerato vicino al premier russo Vladimir Putin (foto), non sembrano esserci molti spiragli per l’eliminazione, a breve, dell’embargo russo sui prodotti agroalimentari europei e americani. Secondo quanto riportato da Global Meat News, infatti, il premier russo avrebbe offerto ampie rassicurazioni agli industriali russi dei settori carne, latte e insaccati sul perdurare del divieto d’ingresso per le merci provenienti da Ue e Usa. Questo in considerazione degli ingenti investimenti realizzati da diversi gruppi industriali russi per accrescere la produzione interna. Putin, però, ha chiesto contestualmente agli industriali di stabilire condizioni migliori di mercato, per poter soddisfare al meglio le richieste dei consumatori russi, in cerca di prodotti di buona qualità a un prezzo competitivo. Le notizie provenienti dalla Russia confermano l’ipotesi che quella dell’embargo sia stata una mossa dettata dalla volontà di sviluppo dell’economia e del settore industriale locale piuttosto che una risposta alle misure restrittive adottate, prese solamente a pretesto dal premier Putin.


ARTICOLI CORRELATI