Ue: in luglio, esportazioni agroalimentari a +12,6%

Bruxelles (Belgio) – Un altro record mensile per le esportazioni agroalimentari dell’Ue. Che a luglio, rispetto allo scorso anno, hanno fatto segnare un +12,6%, raggiungendo i 13,07 miliardi di euro. Secondo il rapporto commerciale mensile della Commissione europea, anche le importazioni sono salite a 9,92 miliardi di euro, con un aumento del 40% della bilancia commerciale rispetto a luglio 2018 (positiva con 3,15 miliardi di euro). Il maggiore aumento a valore delle esportazioni è appannaggio dei suini (in aumento di 164 milioni di euro), liquori e spirits (+120 milioni), latte in polvere e siero di latte (+102 milioni), vino e vermouth (+101 milioni), frattaglie e altre carni (+69 milioni). In calo le esportazioni per barbabietole e canna da zucchero (meno 39 milioni di euro) e oli vegetali esclusi palma e oliva (-37 milioni). Le importazioni registrano aumenti per frutta tropicale (+149 milioni di euro), cereali a grana grossa (+146 milioni) e oli vegetali (+88 milioni), mentre scendono quelle di soia (-64 milioni di euro), olio di palma (-50 milioni di euro) e agrumi (-47 milioni di euro). Principali destinatari delle esportazioni Ue sono Stati Uniti, Cina e Giappone, che vedono incrementare notevolmente i relativi valori.


ARTICOLI CORRELATI