Ambrosi, ricavi 2021 a 420 milioni di euro: l’export sfiora il 50%

2022-05-23T17:04:36+02:0023 Maggio 2022 - 17:04|Categorie: Formaggi|Tag: , , , , , |

Castenedolo (Bs) – Per Ambrosi, tra i maggiori produttori di Grana Padano e Parmigiano Reggiano in Italia, un bilancio 2021 “decisamente positivo”, come afferma lo stesso Giuseppe Ambrosi, presidente del gruppo, in un’intervista al Giornale di Brescia. Lo scorso anno i ricavi anno hanno raggiunto i 420 milioni di euro, con una quota estera pari al 48%, che quest’anno potrebbe superare il 50%. Il contributo dato dalle società estere sul fatturato complessivo, infatti, è significativo: l’americana Ambrosi Food Usa, l’inglese Anthony Rowcliffe & Son., ma soprattutto la controllata francese Emmi France , che ha raggiunto un fatturato di oltre 100 milioni. Nel 2021, inoltre, sono state costituite altre due società negli Usa proprio allo scopo di sostenere lo sviluppo nel mercato nord americano: la Abele Bertozzi e la Traversetolese. Quanto al 2022, Ambrosi afferma: “La preoccupazione non è vendere ma portare gli aumenti che abbiamo registrato nella discussione con il retail per mantenere i margini”. Fa inoltre sapere che il gruppo, che già lo scorso anno aveva investito 3,5 milioni di euro per progetti legati alla sostenibilità ambientale, presenterà nel 2022 il suo primo bilancio di sostenibilità.

Torna in cima