Calzolari (Granarolo): “Stop alle promozioni per far fronte ai rincari”

Bologna – Uno stop alle offerte promozionali nei supermercati per sei mesi. E’ questa la proposta avanzata qualche giorno fa da Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo, per aiutare le imprese ad affrontare questo periodo complesso, tra aumento dei costi delle materie prime e dell’energia. “Questa inflazione non è solo figlia della guerra. C’era già prima. Alla fine dell’anno scorso, come gruppo, registravamo aumenti del 10-12%. Oggi, per alcune aree, gli aumenti superano anche il 15%”, spiega Calzolari in un articolo apparso lo scorso fine settimana sul Sole 24 Ore. Il presidente di Granarolo si sofferma soprattutto sulla situazione nel comparto lattiero caseario: “Oggi i miei soci mi dicono che per sopravvivere ci vogliono almeno 0,50 euro al litro. Bisogna ristabilire la priorità del cibo, senza drammatizzare ma dobbiamo farlo. E per questo la grande distribuzione deve rivedere i listini”. Calzolari propone “una moratoria su tutte le promozioni: 3×2, sottocosto e prezzi speciali. Un po’ come è successo durante il primo lockdown, quando il problema era riuscire a rifornire gli scaffali dei supermercati e nessuno, giustamente, faceva politiche promozionali”.

Torna in cima