Ente nazionale risi: nel 2020, crescono del 3,5% le superfici coltivate a riso in Italia

Milano – Aumentano le superfici coltivate a riso nel 2020. Secondo l’ultima stima pubblicata dall’Ente nazionale risi, elaborata sulla base delle denunce pervenute dai produttori fino al 31 agosto scorso, nel 2020 la superficie coltivata a riso in Italia ammonta a 227.750 ettari. In crescita del 3,5% rispetto a un anno fa (con 7.723 ettari in più). Dai dati rilevati dall’Ente si apprende che sono aumentate le coltivazioni di tondo (+24,4%), in particolare di selenio (+23,9%), mentre stanno perdendo quota le coltivazioni di lungo B (-19,8%). Per quanto riguarda il riso biologico, nel 2020 la superficie coltivata bio è di 12.780 ettari, in crescita del 2,9% rispetto alla precedente annata. In questo caso le varietà più coltivate sono il tondo, con 5.403 ettari (+3,3%), il lungo B, con 3.600 ettari (+42%), e il lungo A, con 3.186 ettari (-19,8%).


ARTICOLI CORRELATI