Fiere zootecniche internazionali di Cremona: il punto su latte vaccino e comparto ovicaprino

2022-12-06T13:26:23+01:006 Dicembre 2022 - 14:30|Categorie: Formaggi, in evidenza|Tag: , , , , , , , |

Cremona – Durante le Fiere zootecniche internazionali di Cremona, tenutesi dallo scorso giovedì 1 a sabato 3 dicembre 2022 insieme a Confagricoltura, è stato fatto il punto sulla situazione di due comparti fondamentali per l’economia del Paese: quello del latte vaccino e quello del latte ovicaprino.

Il settore lattiero caseario nazionale sta attraversando un periodo di incertezza e il problema della produzione di latte vaccino è all’ordine del giorno. La crisi internazionale, l’aumento dei costi e il conflitto russo-ucraino stanno portando non poche incertezze. Manca il latte bovino e il suo prezzo continua a lievitare, maggiorando anche i costi degli allevatori. Si stima un aumento che salirà fino a 60 centesimi entro fine anno, il 40% in più rispetto al 2021. Negli ultimi due anni il prezzo è cresciuto del 63% causando una forte contrazione nel consumo di tutti prodotti lattiero caseari derivati. Il calo di formaggi e latticini, infatti, ha sfiorato il 3% nei primi nove mesi del 2022. A ottobre, secondo l’Istat, i prezzi su base annua per questi prodotti sono saliti del +14,8%. Trend positivo invece per l’export che cresce in valore e quantità.

L’altro settore rilevante del comparto zootecnico è quello ovicaprino. Un settore che però, attualmente, è ancora sottovalutato e non sufficientemente inserito nelle politiche di programmazione e sviluppo a livello nazionale e territoriale nelle varie regioni italiane. A livello europeo invece, l’Italia ricopre un ruolo determinante nella produzione ovicaprina. Il Belpaese è al primo posto per produzione di formaggi a base di latte di pecora, al terzo per la produzione di latte ovino e al settimo posto per la produzione di carni ovicaprine. Nonostante questo, il comparto incide solo per poco più dell’1% sulla produzione agricola nazionale ed il 4,4% del valore della produzione zootecnica.

Rimani aggiornato sulle ultime novità del settore lattiero caseario!

Torna in cima